PRESIDE 20150225 WA0006 300x225

Un caro saluto a tutti voi che visitate questa pagina 
AGLI ALUNNI E AI LORO GENITORI, A TUTTO IL PERSONALE
 

Nell'assumere la direzione dell' I.C. " n°12" di B.go Faiti ho il piacere di rivolgere a tutti voi un affettuoso saluto augurando che il percorso avviatosi rappresenti solo l'inizio di un ricco lavoro che ci veda tutti protagonisti della "straordinaria avventura tra i Saperi".

L'istruzione rappresenta per bambini, bambine, ragazzi e ragazzi il miglior investimento per la costruzione del proprio futuro: un paese può crescere solo se le persone che lo abitano hanno solide competenze di base, spirito critico, sono propositive, sanno lavorare insieme agli altri, hanno un pensiero autonomo. Tutti auspichiamo che ogni giovane allievo diventi protagonista di se stesso e del proprio progetto di vita.

  A dare concretezza a questi orizzonti c'è quello che si chiama il "capitale sociale": la professionalità del personale, la collaborazione e la disponibilità delle famiglie, le potenzialità delle risorse del territorio le cui Associazioni rappresentano, per la scuola,  un grande valore aggiunto.

  Il POF, documento mai concluso, sarà lo strumento principale, continuamente migliorabile, di convergenza fra pensiero e azione, un volano capace di realizzare sinergicamente percorsi formativi innovativi e aperti al territorio nel confronto continuo fra tutte le componenti della scuola,

Vogliamo costruire una scuola al passo con i tempi, attenta ai mutamenti della società, alla costante ricerca di modalità che consentano a ciascun alunno, nessuno escluso, di sentirsi parte di una comunità educante per diventare adulti capaci di affrontare al meglio la crescente complessità del vivere quotidiano.

  Elemento centrale dovrà essere il perseguimento dell'impegnativo fine istituzionale del Sistema di Istruzione: il "successo formativo" di tutti e di ciascuno e il pieno sviluppo della personalità e secondo me, combattere una fragilità emotiva che sembra stia sempre più crescendo.

 Gli insegnanti sono consapevoli che anche il loro ruolo sta cambiando: da "trasmettitori di conoscenze" a "costruttori di competenze" utili ad affrontare una vita in una società sempre meno fondata sui valori della solidarietà e della condivisione e sempre più caratterizzata da competitività  e incertezza del futuro.

Se infatti la società è sempre più segnata dall’internazionalizzazione e dalla globalizzazione, dal multiculturalismo e dalla grande velocità dei cambiamenti; se la famiglia a sua volta appare sempre più fragile, più piccola, più assillata da problemi economici e lavorativi,  forse anche meno sostenuta  e difesa dalle reti di supporto sia familiari o di parentela che caratterizzavano la sua vita di un tempo;

La scuola non può  essere sorda a tutto ciò. E faremo di tutto affinchè non lo sia.

Un caro saluto. 

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa   Marina Aramini
 

Il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Marina Aramini, riceve per appuntamento.
Telefono ufficio: 0773 258792
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.